Chisinau-Kishinev
Agenzia Turistica Italiana Goeast-Gowest, Chisinau - Tel. 00373-22-226962 , Cell. 00373-79679434

email: info@chisinau-kishinev.com

© 2013 - 2019 chisinau-kishinev.com

All right reserved

  • White Facebook Icon
  • Twitter Clean
  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco Google+ Icona

La cantina di Purcari e l'antica fortezza di Cetatea Alba

Ore 09:00 Incontro con l'accompagnatore e partenza con minibus "deluxe" verso la zona nistreana nel sud-est moldavo ai confini con l'Ucraina per la visita al complesso vitivinicolo "Purcari".
Ore 11:00 Arrivo al villaggio di Purcari ed incontro con la guida/sommelier della casa che accompagnerà il gruppo nella visita delle cantine, la zona di produzione del vino e durante la degustazione di 5 tipi di vino (Chardonnay, Cabernet Sauvignon, Cagor, Negru de Purcari e Rosu de Purcari). A seguire verrà servito il pranzo.

Ore 14:00 circa Trasferimento alla storica fortezza di Cetatea Alba in Ucraina passando per la frontiera di Tudora.
Ore 15:30/16:00 Arrivo nella cittadina di Belgorod Dnestrovsky, l'antica Cetatea Alba costruita da Stefan cel Mare (Stefano il Grande), principe e santo della Moldova.
Ore 18:00 Partenza per il ritorno a Chisinau che avverrà alle ore 21:00 circa.

 

La località di Purcari, situata a circa 120 km a sud-est rispetto alla capitale, è mondialmente riconosciuta per essere la zona di produzione dei più deliziosi vini moldavi, sopratutto per i rossi. Questa zona, che si trova incuneata tra l'autoproclamata Repubblica Moldava d'Oltre Nistru e l'Ucraina, gode di una fantastica esposizione al sole dei suoi vitigni nonchè dell'influenza del clima relativamente mite dovuto alla vicinanza del Mar Nero che apporta il giusto grado di salinità al suolo argilloso della zona. I pendii regolari che rotolano dolcemente lungo la sponda destra del fiume Nistru nei pressi del villaggio di Purcari furono appartenuti un tempo al monastero Afono-Zagrafsky. Grazie a queste eccellenti caratteristiche questa zona ha attratto fin dall'antichità molti agricoltori che vi si stabilirono per coltivare la vite. I fatti storici documentati narrano che il monastero obbligava i contadini al pagamento di un dazio sulla produzione dell'uva che si aggirava intorno ad 1/10 del totale, inoltre i religiosi obbligavano i contadini ad avere una cura estrema dei vitigni per conservarne l'eccelsa qualità. F˘ durante il periodo dell'Impero Russo che questa zona ricevette un grande impeto nello sviluppo dell'industria viti-vinicola. Nel 1827 venne creata a Purcari la prima holding di produzione che fu denominata Hermanson, nome dovuto ad un fondatore tedesco di origine russa. Da questo momento Purcari divenne un punto di attrazione per molti altri stranieri che vi si stabilirono; francesi (con le loro viti autoctone), tedeschi e russi. Successivamente, durante il 19esimo secolo, il principe russo Golytsin ed il conte Vorontsov che controllavano la produzione della zona ebbero l'idea ispiratrice di rimpiazzare parte delle uve autoctone (a bassa gradazione alcoolica) con alcune varietà provenienti dall'Europa occidentale (soppratutto francesi) che si inserirono eccezionalmente bene nel contesto morfologico ed espositivo di questo territorio.Uve come: Cabernet-Sauvignon, Merlot, Malbec, Game Freo e Pinot, tutte uve di altissimo rendimento nonchè di accumulazione aumentata dello zucchero.Oggigiorno Purcari si caratterizza per la sua elevata produzione di vini da collezione come il Negru e Rosu de Purcari, il suo eccellente Cabernet-Sauvignon de Purcari, il Pinot Noir de Purcari ed il vino da dessert Kahor.

 

A circa 40 km a sud dalla frontiera moldo-ucraina di Tudora sorge una delle più antiche città del pianeta. "Cetatea Alba" ("Fortezza Bianca" in italiano) denominata poi Belgorod-Dnestrovsky in epoca sovietica quando passò sotto l'amministrazione della Rep. Socialista Sovietiva d'Ucraina ha infatti oltre 2500 anni di storia! Essa fu fondata da navigatori medio-orientali provenienti dalla storica città di Milet che la costruirono proprio sulla bocca dell'estuario del fiume Tiras (oggi Dniestr) e la chiamarono in origine Tira. Nei secoli XIII-XIV durante l'epoca del Principato di Moldova fu eretta da Stefan cel Mare una potentissima fortezza che fu per l'appunto battezzata con il nome di "Cetatea Alba". La "Fortezza Bianca" rappresenta oggi uno dei più maestosi esempi di architettura difensiva medievale presenti nell'intera Europa. All'interno della Cetatea Alba si possono vedere molteplici costruzioni risalenti a diverse epoche e tra le più importanti sono degne di menzione i resti del minareto della moschea eretta dagli ottomani durante il periodo della loro dominazione in cui la città prese il nome di Akkerman, nome che venne sostituito con l'attuale Belgorod-Dnestrovsky solo nell'anno 1944. La parte più antica della fortezza è costituita dalla Cittadella, chiamata anche "Castello Genovese", risalente al XIII secolo periodo nel quale fu eretta dai mercanti della Repubblica Marinara di Genova che ribattezzarono la città con il nome di Moncastro.

Orario dell'escursione: Ogni giorno con partenza alle ore 09,00 dal nostro ufficio di Chisinau.
Numero partecipanti
--   1   --
--   2   --
--   3   --
--   4   --
da 5 a 6
da 7 a 15
Degustazione vini e pranzo
inclusi
inclusi
inclusi
inclusi
inclusi
inclusi
Prezzo a persona
€  170,00
€  115,00
€  105,00
€  100,00
€    95,00
€    90,00
Per prenotazioni telefoniche (o per contatti Whatsapp - Viber) potete contattare il numero 00373-79679434.